Vai ai contenuti

Menu principale:

Un prototipo della futura Aston Martin DB9 (che potrebbe chiamarsi DB11) è stato fotografato nei pressi del Nurburgring

Pubblicato da in news auto in arrivo sul mercato ·
Tags: db9db11AstonMartin
ASTON MARTIN DB11, LE FOTO SPIA

La vettura dovrebbe arrivare nel corso del 2016 e per adesso non svela le sue caratteristiche estetiche.

Si perché sebbene sia stata fotografata in tutto li suo splendore, ha camuffato ben bene le sue forme grazie ai classici panelli bianchi e neri applicati sulla carrozzeria.



ASTON MARTIN DB11?

Perché DB11? Perché la Casa inglese ha già battezzato un modello DB10, utilizzato per il film d’azione di James Bond “Spectre”.

Oltre a sfoderare novità di carattere prettamente estetico, la futura Aston Martin DB9 (o DB11) dovrebbe debuttare con un V8 da 4.0 litri turbo Mercedes AMG, oltre a portare in gamma il 6.0 litri V12 già noto.

Nei prossimi mesi dovrebbero arrivare notizie più dettagliate, e magari anche foto più nitide, della nuova coupé Aston Martin.

Credits Photo: carpix for carscoops




Va a l'asta – a fini benefici - l'unica Aston Martin DB10 che diventerà di proprietà di un privato.

Pubblicato da in News auto e motori ·
Tags: ASTONMARTIN
ASTON MARTIN: LA DB10 DI JAMES BOND VA ALL'ASTA



Si tratta della one-off che la firma britannica ha creato per l'ultimo capitolo della saga di James Bond, un modello di cui, sin dall'inizio, era stata scartata l'ipotesi di produzione in serie anche se, di fatto, il suo design ispirerà i futuri modelli del marchio di Gaydon.

Tra questi ci sarà, ad esempio, la nuova Aston Martin DB11 (che sostituirà l'attuale DB9 e che dovrebbe debuttare a marzo al Salone di Ginevra 2016).

Ecco perché, sicuramente, appassionati della firma d'Oltremanica e collezionisti, ovviamente milionari, si daranno battaglia a suon di offerte per accaparrarsi questo pezzo unico.



Nonostante la DB10 sia basata sul modello base della gamma, la Vantage, ci si aspetta una vendita da oltre 1 milione di euro, “giustificata” dall'unicità del modello.



L'evento, organizzato dalla prestigiosa impresa di aste londinese Christie's, si terrà il prossimo 18 febbraio nella capitale britannica.



Tutto il denaro ricavato verrà destinato all'acquisto di prodotti medici che in seguito saranno donati a Medici Senza Frontiere.




CALENDARIO MISS TUNING 2016

Pubblicato da in News auto e motori ·
Tags: misstuning2016
La giovane tedesca protagonista di questi suggestivi scatti si chiama Liane Günter e, per chi non lo ricordasse, è Miss Tuning 2015. La più bella secondo la giuria dell'ultimo meeting Tuning World Bodensee, titolo che le ha permesso di realizzare il calendario Miss Tuning 2016 (nella gallery).

Liane Gunter

Questa volta tutta la troupe del calendario, compresa la protagonista, non è andata molto lontano per realizzare gli scatti che ci accompagneranno per tutto il 2016, ambientati, infatti, nella città di Berlino. Il calendario dello scorso anno, in cui la protagonista era in vece la bionda Veronica Klimovits si ambientava nella lontana Africa...



Questo video potrebbe essere l'anticipo di “Knight Rider Heores”.

Pubblicato da in Video auto imperdibili ·
Tags: supercar
KNIGHT RIDER HEORES: IL RITORNO DI SUPERCAR?



Questo video potrebbe essere l'anticipo di “Knight Rider Heores”. Di che si tratta? Ancora nessuno lo sa con certezza, le informazioni ufficiali scarseggiano, ma tutto sembrerebbe puntare su un ritorno, televisivo o cinematografico, di Supercar.



Ciò che risulta chiaro ed evidente è che sia David Hasselhoff che KITT (Knight Industries Two Thousand) in veste totalmente originale, parteciperanno al progetto, come nella famosa serie degli Anni '80!

In questo misterioso trailer apparso sulla rete (www.knightriderheroes.com) l'attore americano, nei panni di un Michael Knight un po' invecchiato e la sua misteriosa auto parlante riappaiono dal passato perfettamente conservati e promettendo qualcosa di nuovo... Di cosa si tratterà?

STAI CERCANDO UNA MACCHINA USATA O NUOVA CHIAMA ORA FONTANELLI AUTO.IT 050-864156





I nuovi conduttori di TOP GEAR

Pubblicato da in News auto e motori ·
Tags: TOPGEAR
TOP GEAR: I TRE NOMI UFFICIALI PER LA NUOVA STAGIONE


Chris Harris e Sabine Schmitz formeranno il team di Top Gear per la nuova stagione insieme a Chris Evans.

La prima puntata della più famosa serie televisiva di motori verrà trasmessa l'8 maggio 2016.

La testata inglese The Telegraph afferma che Evans, la stella della radio, sarà accompagnato dal giornalista automotive Chris Harris e da Sabine Schmitz, la famosa pilota tedesca ed ex-presentatrice già apparsa in qualche occasione a Top Gear.

POSSIBILE PARTECIPAZIONE DI DAVID COULTHARD

Oltre a Chris Arris e Sabine Schmitz la nuova serie Top Gear potrebbe avere anche un altro illustre presentatore, niente meno che l'expilota di Formula 1 David Coulthard (ancor a non confermato ufficialmente).

Oltre a rompere il classico schema dei tre presentatori, la nuova stagione di Top Gear inizierà quindi con dei volti non proprio noti al pubblico inglese, tutto il contrario di ciò che avanzavano i rumors precedenti che fantasticavano un celebre trio formato da Philip Glenister, Jodie Kidd e Guy Martin.



Ecco la classifica delle auto più letali di sempre

Pubblicato da in News auto e motori ·
Tags: autosportive
LE 5 AUTO SPORTIVE PIÙ LETALI DI SEMPRE

Ogni appassionato della guida e della velocità le ama, le teme, le desidera. Ogni uomo sogna di domare un’auto pericolosa, è un istinto naturale. E non c’è niente di più gratificante di portare al limite un’auto con la fama di fabbricatrice di vedove, a patto di portare a casa la pelle.

Con questo genere di macchine ci sono un milione di cose che possono andare storte, perché loro sono pronte a morderti alla prima vostra distrazione.
È stato difficile trovarne cinque, non perché le auto letali scarseggiano, esattamente l’opposto. Per fortuna nessuna auto sportiva degli ultimi dieci anni è stata inclusa nella lista, e questo è un ottimo segno.

QUINTA POSIZIONE



Al quinto posto delle auto più letali di sempre troviamo una piccola italiana, la FIAT Uno Turbo. No, non sono impazzito, la Uno è una bara su ruote, e il suo carattere ribelle la rende eccitante e spaventosa come poche.

La seconda serie ( del 1989) montava un quattro cilindri di 1372 cc sovralimentato da una turbina IHI con una pressione di 0,72 bar e una potenza di 118 Cv, che divennero 111 cv con l’arrivo dell’omologazione Euro1.
Montava un cambio a 5 marce manuale della Fiat Ritmo 105 TC e raggiungeva un avelocità massima di 205 Km/h. I freni anteriori erano a disco autoventilati, mentre quelli posteriori erano a disco.

Nonostante la modesta potenza, con un peso di 845 kg la Uno era un peso piuma da sposatre. L’erogazione vecchia scuola da “calcio nella schiena” del turbo (prima dei 2.500 giri non succedeva niente) e i pneumatici striminziti rendevano la Uno Turbo un’automobilina tremendamente pericolosa ed eccitante. Il sottosterzo di potenza era sempre in agguato, e il sovrasterzo in rilascio pure.

QUARTA POSIZIONE



La Jaguar E-Type, per gli amici “Jaguar E”, è forse l’auto più iconica e famosa della Casa britannica. Il suo cofano lunghissimo e la sua linea sexy la rendono inconfondibile, e decisamente sexy. Ma andare forte con la E non è una cosa adatta ai deboli di cuore.

La prima serie montava un motore Jaguar da 3.800 cm³ derivato da quello della XK150, alimentato da tre carburatori SU HD8 e con una potenza di 265 CV, ma successivamente il motore divenne sempre più grosso e potente, fino a montare un motore V12 della Jaguar da 5.300 cm³.
Il suo rapporto passo/carreggiata è indicativo di un’equilibrio precario, e le dimensioni delle ruote a stento riuscivano a contenere la potenza del motore. Di qualunque versione.
Diciamo che se fossi stato Diabolik, avrei scelto un’altra auto per fuggire dalla polizia.

TERZA POSIZIONE



Non poteva non esserci una Porsche in questa classifica, e non poteva che essere la regina delle Porsche pericolose: la GT2 993.

La 993 stata la prima Carrera siglata GT2, sigla che ha contraddistinto poi nel tempo le vetture più brutali concepite dalla Casa di Stoccarda. Il 3.600 cc boxer turbo - nella prima versione del 19993 -erogava 430 cv (450 nella seconda versione del 1998) e 585 spaventosi Nm di coppia scaricati a terra dalle sole ruote posteriori. 0-100 in 3,9 secondi e 301 Km/h sono numeri che fanno tremare ancora oggi.

Ma quello che dovrebbe preoccupare è il carattere della GT2. La 993 era difficile da portare al limite, e il suo peso “gravoso” sul posteriore forniva sì molta trazione, ma nel momento in cui scartava verso l’esterno ti metteva in situazioni difficili da risolvere. È una delle vetture più selvagge e estreme che siano mai state costruite, e la sua fama di mieti vittime è giustificata.

SECONDA POSIZIONE



Non capita spesso che il proprietario dell’azienda costruttrice vi persuada dal comprare una delle proprie vetture, ma questo è il caso della TVR Cerbera Speed 12.
il suo motore V12 7,8 litri era il risultato dell’unione di due unità Speed Six, i motori sei cilindri in linea prodotti dalla Casa di Blackpool. Con una potenza di 880 cavalli abbinata ad un peso di quasi 900 kg, una velocità di circa 386 km/h e di una accelerazione da 0 a 100 km/h in 3.6 secondi, la Speed Twelve non ha bisogno d’altro per apparire terrificante.

È stata prodotta in pochissimi esemplari, e di fatto è come se fosse un prototipo in grado di circolare su strada. Ma di fatto, circola, e questo fa la differenza.
Con un rapporto peso potenza di 1/1, la Speed 12 accelera in modo terrificante, e anche solo pensare di portarla al limite rappresenta un tentativo di suicidio. Potrebbe essere tranquillamente in testa alla classifica delleauto più pericolose del mondo, se non fosse per…

PRIMA POSIZIONE



La Shelby cobra non ha bisogno di presentazioni. La prima versione erogava 350 cv, ma il suo motore più famoso è senza dubbio il Ford type 427 Side Oiler da 7 litri, sviluppato originariamente per le gare NASCAR, che erogava la bellezza di 500 cv, e questo nel 1965.
Immaginate questa potenza con un peso di 1311kg, e niente freni. Non che non li abbiano montati, ma la potenza frenante delle vetture degli anni Sessanta era appena sufficiente a fermare una Fiat 500, figuriamoci una siluro di metallo del genere.
Il volante enorme, lo sterzo vago, i pedali duri, la potenza esagerata e il telaio primitivo (nonostante la vettura con la nuova potenza abbandonò il sistema di sospensioni a balestra per una configurazione a doppi triangoli), rendevano l’auto una bara mortale velocissima, con sistemi di sicurezza inesistenti.
Con la Cobra è terrificante andare piano, figuriamoci andare forte. È lei la regina.




JAGUAR F-TYPE BRITISH DESIGN EDITION

Pubblicato da in news auto in arrivo sul mercato ·
Tags: JAGUARFTYPE
PARIGI 2012 JAGUAR F-TYPE, LA SUPERCAR INGLESE

F-TYPE

Jaguar presenta la nuova F-Type British Design Edition, una serie speciale della coupé sportiva del marchio per celebrare il suo DNA britannico.

Tra le caratteristiche di questa variante “British” troviamo dettagli dedicati per la carrozzeria e un equipaggiamento extra.

COUPÉ O CABRIO, MA SOLO “S”

La F-Type British Design Edition verrà proposta con le due carrozzerie, coupé e cabrio, ma con la sola motorizzazione “S” equipaggiata con il V6 sovralimentato da 380 CV e 460 Nm di coppia massima abbinato al cambio automatico ad otto rapporti o manuale a sei marce e al sistema di trazione integrale.

SEGNI DI RICONOSCIMENTO

Dal punto di vista estetico il pacchetto Sport Design fa la differenza per la Jaguar F-Type British Design Edition che sfoggia cerchi in lega da 20 pollici, logo identificativo della serie speciale e quattro esclusive colorazioni per la carrozzeria: Caldera Red, Glacier White, Ultra Blue e Ultimate Black.

L'abitacolo presenta una tappezzeria in pelle Jet con cuciture a contrasto, di nuovo loghi specifici sulle portiere e sui poggiabraccia dei sedili, rifiniture in fibra di carbonio sulla console centrale e impianto audio Meridian Sound System da 380W.

SOLO PER IL MERCATO INGLESE

Trattandosi di una edizione speciale, e non limitata, Jaguar non ha messo un limite alla produzione della F-Type British Design Edition per ora commercializzata unicamente sul mercato inglese.





Devi cambiare auto? OFFERTE DA PRENDERE IN CORSA !!!

Pubblicato da in Offerte auto da non perdere ·
Tags: AutoOccasioni
FONTANELLI AUTO.IT SRLS PISA VECCHIANO

La FONTANELLI AUTO.it si avvale di un team affiatato con esperienza trentennale. E' una azienda in continua espansione, proiettata alla ricerca di nuove sfide da affrontare. Tra gli obiettivi a breve termine che la FONTANELLI AUTO.IT si pone è l'introduzione sul mercato di "cicli, auto, motocicli, camion" alimentati ad energia elettrica e completamente Made in Italy.

Fra i vari servizi della FONTANELLI AUTO.IT troverai l'opportunità che più ti si addice tra cui il noleggio a lungo termine dato dalla collaborazione con le più importanti aziende specializzate nel LONG RENT chiedeteci un preventivo, rimarrete entusiasta dai vantaggi economici.



Alla FONTANELLI AUTO.it troverai serietà e professionalità, in un ambiente informale e cordiale, dove i nostri collaboratori saranno sempre pronti a consigliarti l'auto più adatta, al prezzo migliore e con soluzioni di pagamento personalizzate, grazie alla collaborazione di diverse importanti società finanziarie.

Inoltre effettuiamo il SERVICE "CONTO VENDITA SICURO" e non Svendita. Valutiamo il tuo usato alle migliori condizioni di mercato e lo monetizziamo in 48 ore previo visione.

CHIAMA SUBITO PER INFORMAZIONI IL NUMERO TEL. 050-864156



Peugeot Traveller in arrivo sul mercato

Pubblicato da in news auto in arrivo sul mercato ·
Tags: PEUGEOTVEICOLOCOMMERCIALE

PEUGEOT TRAVELLER

Traveller è il nuovo veicolo commerciale di Peugeot che prenderà il posto dell’attuale Expert.

Sarà svelato in occasione del Salone di Ginevra 2016 per poi arrivare sul mercato nel primo semestre del prossimo anno. Sarà prodotto nello stabilimento PSA Peugeot situato in Francia.


FONTANELLI AUTO.IT SRLS VECCHIANO PISA - AUTO NUOVE, AUTOMOBILI AZIENDALI KM 0, MEZZI ELETTRICI, NOLEGGIO A LUNGO TERMINE



JEEP CHEROKEE NIGHT EAGLE

Pubblicato da in news auto in arrivo sul mercato ·
Tags: CHEROKEEJEEPSUV
Dopo il debutto al Salone di Francoforte 2015 arriva negli showroom Jeep italiani la nuova serie speciale Night Eagle del SUV Cherokee.



SEGNI DI RICONOSCIMENTO ESTETICI

Basata sull'allestimento Longitude, l’esclusiva Jeep Cherokee Night Eagle si caratterizza per elementi di designe inserti di colore nero lucido. Tra questi troviamo il logo frontale "Jeep®", la cornice della griglia anteriore, gli inserti nei paraurti anteriore e posteriore, le barre sul tetto, i cerchi in lega da 18" Executive, il logo laterale "Cherokee", i cristalli posteriori e lunotto oscurati.

Su questa versione speciale della Cherokee troviamo inoltre il logo “Night Eagle” sul portellone, gli interni in tessuto nero Morocco e una gamma di quattro livree tra cui scegliere:Brilliant Black, Bright White, Billet Silver e Granite Crystal.

EQUIPAGGIAMENTO DI SERIE

L'equipaggiamento di serie della Jeep Cherokee Night Eagle comprende: sistema di infotainment UConnectTM con schermo da 8,4" con sistema di navigazione, impianto audio a nove altoparlanti e subwoofer con 506 Watt di potenza, volante in pelle, climatizzatore bi-zona, quadro strumentiTFT con display da 3.5", portellone posteriore elettrico, sensori di parcheggio posteriori e regolazione elettrica del sedile del guidatore. A richiesta, il pack “Park Assist Group” che includeisensori di parcheggio anteriori, la funzione stop per quelli posteriori e gli specchietti retrovisori ripiegabili elettricamente.

CON IL NUOVO TURBODIESEL 2.2 DA 185 CV

La motorizzazione prevista per la Jeep Cherokee Night Eagle è la turbodiesel 2.2 MultiJet II da 185CV abbinata all’innovativo cambio automatico a nove marce e al sistema 4x4 Active Drive con il “Jeep SelecTerrain®”, la gestione della trazione che include le modalità Auto, Sport, Snow e Sand/Mud.

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO DI FONTANELLI AUTO.IT SRLS ?

SEO posizionamento



Successivo




Copyright LOGOK.IT 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu